Maxi Emergenza

E’ un mezzo polivalente in grado rispondere prontamente alla richiesta legata al supporto logistico in situazioni di macro emergenza. Oltre a tutti i possibili scenari di maxiemergenza extraospedaliera, questo mezzo può essere inserito a supporto logistico delle emergenze o disastri all’interno dell’ospedale cittadino o della rete provinciale. Tuttavia è predisposto per operare in attività ordinaria di pubblica utilità (manifestazioni sportive, concerti, eventi con massiccio afflusso di persone, ecc). Il progetto è stato realizzato grazie ad un gruppo di lavoro composto da operatori di Pubblica Assitenza Vignola e operatori del Dipartimento di Emergenza Urgenza dell’Azienda USL di Modena. Questo permette, nell’ambito della sua operatività, di coinvolgere il personale Volontario in attività di supporto logistico e di stretta collaborazione nelle operazioni di assistenza e soccorso con i sanitari, medici e infermieri, del Dipartimento di Emergenza Urgenza. Inoltre, questa stretta collaborazione, ha permesso un riconoscimento di ordine economico, da parte dell’azienda sanitaria modenese a favore di Pubblica Assistenza Vignola, attraverso gli strumenti di convenzione, per sostenere sia l’investimento iniziale sia le successive spese di gestione. Non per ultimo, le sinergie sul fronte formativo e dell’approvvigionamento del materiali sanitari di consumo fornito dall’azienda sanitaria, con strumenti di continuo controllo per assicurare la completa dotazione prevista senza incorrere in ingiustificati consumi e sprechi, data la notevole dotazione in presidi e farmaci. La parte realizzativa tecnica, è frutto della preziosa e consolidata esperienza del personale della allora centrale operativa 118 Bologna Soccorso, la quale era già dotata di due mezzi analoghi, che operavano e tuttora operano sul territorio della provincia di Bologna e in ambito nazionale. Il veicolo di cui la Pubblica Assistenza Vignola si è dotata è in sostanza identico a quelli già operativi nella realtà bolognese leggermente modificato in base ad esigenze logistiche locali e ad alcune migliorie costruttive.

‚Äč

DETTAGLI DEL MEZZO

Il furgone è stato costruito su Daily Iveco 35 passo lungo grande volume, dotato di dispositivi di emergenza a luci lampeggianti blu e sirena bitonale come un normale mezzo di soccorso.

Al suo interno è provvisto di impianto elettrico composto da: un generatore di corrente in grado di far fronte alle utenze del PMA e di un quadro elettrico di derivazione. Inoltre, sono presenti tutta una serie di attrezzature logistiche elettriche come: illuminazioni e prolunghe necessarie a far fronte ai particolari

scenari che si dovessero presentare.

Infine, oltre alla decorazione esterna come un normale mezzo per le emergenze sanitarie, è equipaggiato con gancio di traino e verricello elettrico.

 

 

Al suo interno, oltre alla tenda pneumatica per organizzare il PMA, montabile in pochi minuti, vi sono trasportati tutti i materiali sanitari e logistici necessari al suo corretto funzionamento secondo le necessita’ e le richieste del Servizio di Emergenza Territoriale della provincia di Modena.

Questi materiali sono alloggiati in speciali contenitori rigidi dotati di maniglie e di coperchio ancorato o rimuovibile. Nei lati dei contenitori è applicato un numero progressivo, una fotografia del contenuto e la check list per meglio identificarli. Questi contenitori sono alloggiati sempre sul mezzo e ad esso assicurati tramite cinture ad alto carico o pali di ancoraggio.

Inoltre, a seconda del tipo di emergenze che si dovessero verificare, ha la possibilità di essere “caricato”, sempre in pochi minuti, di speciali casse contenenti materiale sanitario e logistico non solo per il PMA, ma come supporto ad altri mezzi sanitari intervenuti su particolari scenari.